Call for Paper

É aperta la Call for Papers per l'edizione 2017 del LinuxDay a Pisa.

Il Linux Day è una manifestazione nazionale che si pone come scopo la promozione e la divulgazione del software libero e, più in generale: dell’utilizzo di sistemi aperti, dei dati liberamente fruibili e dei protocolli standard nell’ambito delle nuove tecnologie.

Gli interventi si svolgeranno durante la giornata di sabato 28 ottobre 2017.

Sono previsti interventi da ripartire su più tracce:

  • talk tradizionale (30 minuti): si tratta di un intervento in cui il Relatore (o i Relatori) parlano diffusamente dell’argomento scelto e rispondono alle domande dei presenti.
  • talk lampo (15 minuti): è invece un intervento più breve e consiste in una concisa e folgorante presentazione di un argomento. I talk lampo offrono “assaggi” di applicazioni, realizzazioni, concetti e lasciano la gioia dell’approfondimento all’ascoltatore.

Per gli interventi è possibile avvalersi del supporto di un videoproiettore per mostrare lucidi o dimostrazioni di applicazioni, realizzazioni e concetti.

La scelta dei contenuti per gli interventi è libera purché attinente allo spirito e alle finalità della manifestazione. Inoltre si chiede anche ai Relatori, per quanto possibile, di non utilizzare programmi non liberi durante il proprio intervento.

Anche se questo non costituisce “a priori” criterio di inclusione o esclusione, nella scelta si tenderà in generale a preferire interventi relativi ad argomenti non trattati nelle ultime edizioni pisane della manifestazione o comunque nella vita dell’associazione GULP.

Cosa chiediamo ai Relatori

I Relatori dovranno spedire al Gruppo Utenti Linux – Pisa (all’indirizzo consiglieri@gulp.linux.it con oggetto Proposta intervento LD2017), entro e non oltre il giorno 5 ottobre 2017, una e-mail con la loro presentazione e la descrizione dell’intervento proposto.

Inoltre, gli stessi dovranno indicare la tipologia della presentazione (“lampo” o “tradizionale”) e il livello di difficoltà (principiante, avanzato). Per i seminari sono disponibili spazi attrezzati con videoproiettore e collegamento a Internet.

Per raccogliere in modo omogeneo le informazioni si prega di seguire la seguente scheda di raccolta dati.

Scheda raccolta dati Relatore

Nome:
Cognome:
Sito Internet: (eventuale)
E-mail: (eventuale, solo se si vuole renderlo pubblico)
Presentazione Relatore: (breve presentazione max 800 caratteri)
Talk Titolo: (max 80 caratteri)
Durata: (15 min.(“lampo”)/30 min.(“tradizionale”))
Difficoltà: (“principiante”/”avanzato”)
Abstract: (breve descrizione max 800 caratteri)
Materiale: (slide, ecc.)

I Relatori sono inoltre tenuti ad inviare agli organizzatori i materiali relativi agli interventi (abstract, slides, software, risorse online etc) entro il 10 novembre 2017. Tutto il software presentato durante la manifestazione deve avere licenza libera (riconosciuta FSF) o open source (OSI). Gli articoli devono avere licenza che ne consenta la libera pubblicazione e fruizione e ammettere la generazione di derivati. Esempi di licenze accettate sono CC-BY-SA (Attribuzione – Condividi allo stesso modo) e GFDL.

La lista definitiva degli interventi accettati e l’agenda verranno comunicati agli interessati.

Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni e chiarimenti i relatori possono contattare privatamente gli organizzatori del Linux Day all’indirizzo consiglieri@gulp.linux.it. Tuttavia, i Relatori che lo desiderassero possono anche discutere pubblicamente e chiedere pareri in merito alle loro proposte sulla mailing list pubblica del GULP gulp@gulp.linux.it, rimanendo comunque agli organizzatori del Linux Day la facoltà di accettare o meno le proposte formulate.


Con il patrocinio di:


Università di Pisa

Università
di Pisa

Comune di Vecchiano

Comune di
Vecchiano

Wikimedia Italia

Wikimedia
Italia